Zalto

Scopri Zalto

Senza ulteriore introduzioni, vogliamo mostrarti  questo:

 

Ecco cosa succede quando l'artigianato diventa arte! In questo articolo vogliamo darti un'ulteriore introduzione all'universo Zalto. Da dove proviene Zalto? Chi ha creato i bei bicchieri Zalto? Come sono stati accolti questi bicchieri innovativi e tuttavia tradizionali? Queste sono le domande che esploreremo in questo articolo.

Le radici di Zalto

La famiglia Zalto crea e sviluppa bicchieri esclusivi soffiati a bocca da sei generazioni. Zalto ha sempre cercato la perfezione impiegando i più abili soffiatori di vetro e le migliori materie prime. È interessante notare che la famiglia Zalto ha le sue radici a Venezia: cosa che ha avuto un impatto importante e visibile sulla produzione e lo sviluppo dei biccheri Zalto.

Il DNA veneziano

Fin dal Medioevo, Venezia ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo del vetro soffiato a bocca. Supportati dalla crescita di Venezia come polo commerciale e dalla conquista di Costantinopoli nel 1204, i vetrai veneziani continuarono a inventare nuove tecniche e a sviluppare un'artigianalità artistica unica. Nel 14esimo e 15esimo secolo, migliaia di vetrai si riunorono sulll'"isola del vetro artistico" di Murano, dove uno spirito competitivo ed entusiasta contribuì a migliorare l'arte vetraria. Qui le tradizioni veneziane fiorirono, e si specializzarono in fantasiose vetrerie. Inoltre, è qui che il vetro cristallino ha le sue origini. Per capire Zalto è importante tenere in considerazione che queste sono le tradizioni da cui la famiglia Zalto deriva, e che essi hanno continuato a sviluppare nel proprio stabilimento in Austria.

Un nuovo millennio, un nuovo mondo di bicchieri

Dopo quasi 200 anni di perfezionamento delle tecniche di soffiatura del vetro, Zalto raggiunge il suo picco storico nel 2006 con la presentazione della collezione attuale Denk'Art. All'inizio del nuovo millennio, Zalto ha voluto inventare qualcosa di straordinario, qualcosa di nuovo, qualcosa che il mondo non aveva mai visto prima. Zalto ha sviluppato la collezione negli anni dal 2001 al 2004 in stretta collaborazione con il sacerdote ed esperto di vini austriaco Hans Denk.

Accanto al suo lavoro di sacerdote, per oltre 30 anni Hans Denk si è occupato di studio e di degustatzione del vino, ed è conosciuto come uno degli esperti di vino più seguiti e apprezzati in tutto il mondo. Insieme con i migliori viticoltori in Austria, Denk è stato uno dei principali architetti della nuova collezione Zalto. Denk ha istruito i vetrai nella creazione di ogni calice per evocare tutte le qualità del vino al quale ogni tipo di bicchiere è dedicato.


La nascita di un nuovo gioiello

Il livello di immaginazione è salito letteralmente alle stelle nella fabbricazione dei bicchieri Zalto, poiché Denk per molti anni si è ispirato agli effetti degli angoli di inclinazione della Terra. L'obiettivo era quello di inventare un bicchiere con una forma mai vista, che permettesse agli aromi e al gusto del vino di fiorire pienamente. Sapendo che il primo contatto con il bicchiere passa attraverso gli occhi, l'espressione estetica è stato un elemento essenziale nella creazione dei bicchieri. Sottile, delicato e leggero come una piuma sono i criteri stilistici che offrono una nuova esperienza del vino caratterizzata da eleganza, raffinatezza e un certo senso di equilibrio che si avverte quando si impugnano i bicchieri. L'architettura unica dei bicchieri ha l'effetto benefico di mantenere l'alcool sul fondo del calice, permettendo agli aromi di prevalere come elemento dominante. Dopo oltre 5 anni di sviluppo, la collezione Zalto Denk'Art ha raggiunto il mercato nel 2006.

Zalto sorprende e colpisce

Dalla passione, perfezione e centenaria tradizione del vetro soffiato a bocca è nata una nuova stella. Con piena onestà: amiamo Zalto! E non siamo gli unici. I bicchieri Zalto hanno rapidamente attirato l'attenzione dei maggiori specialisti di vino di tutto il mondo, e imponenti superlativi adornano la nuova collezione Zalto:

"Molto probabilmente, il migliore bicchiere da vino che potrete mai incontrare" - Adam Rapoport, bon appétit

"La vetreria Zalto ha una marcia in più" - Victoria Moore, The Telegraph LUXURY 

La collezione Zalto Denk'Art ha colto il mondo di sorpresa. Non solo lodata e adorata dagli enologi di tutto il mondo, Zalto ha vinto nel 2009 il test più completo e affidabile al mondo dedicato agli oggetti di vetro per il vino. La rivista tedesca Stern, organizzatrice del test, ha invitato tutti i più importanti e influenti produttori di bicchieri di tutto il mondo a presentare i propri prodotti, e a sottoporli al giudizio di una giuria professionale composta  da un panel di rinomati sommelier e amanti del vino non professionisti. Bendati e dotati di guanti, i membri della giuria hanno assaggiato 3 vini da 10 diversi bicchieri. Il risultato è stato una vera svolta per Zalto: Zalto ha vinto in tutte e 3 le categorie: "Riesling" aggiudicata dal bicchiere da vino bianco Zalto, "Borgogna", vinta dal bicchiere Zalto Borgogna, e "Bordeaux", assegnata al bicchiere Zalto Bordeaux. Un risultato enorme per Zalto, che fin dal primo momento ha puntato a un perciso risultato: essere il migliore bicchiere da vino al mondo.

Unisciti a un futuro di un gusto migliore - unisciti al mondo Zalto

I bicchieri Zalto si distinguono, dopo centinaia di anni di sviluppo attraverso le orgogliose tradizioni austriache e veneziane, come una delle migliori e più rispettate collezioni di bicchieri in tutto il mondo. Zalto è arte. Zalto è grande gusto. Zalto è un intero universo di perfezione, eleganza e indulgenza. E' per te, dove solo il meglio è abbastanza. Zalto ti permette di scoprire nuovi sapori, più profondità e più sfumature.

A Zaltify vogliamo condividere con te la passione per i bicchieri Zalto, e vogliamo invitarti nel mondo dell'esperienza del vino più completa. Vogliamo rendere il più semplice possibile il tuo ingresso in un mondo di lusso ed esclusività - un mondo di Zalto.